dal 25 ottobre
al 30 ottobre

Sala 4
da 12.- a 25.- CHF

  • Certificato COVID
    (> 16 anni)
  • Mascherina obbligatoria
    (> 12 anni)
  • Tracciabilità garantita

Dopo il debutto alla scorsa edizione del FIT Festival, il lavoro di Francesca Sproccati, artista svizzera attiva nell’ambito delle arti performative, torna in scena al LAC con un allestimento più intimo.

Il punto di partenza dell’intera ricerca è stata una premessa e una domanda: la malinconia è quello stato d'animo che molto spesso percepiamo come immobile e quindi da evitare perché disturberebbe la nostra avanzata verso la felicità. Ma può la malinconia trasformarsi in un movimento rivoluzionario?
Out of Me, Inside You, spettacolo semifinalista a PREMIO Schweiz 2020, è un live set fatto di frammenti video, parole e suoni. Uno spazio di ascolto e meditazione, dove disconnettersi da ciò che è conosciuto e definito; una performance-installazione in cui contemplazione e rêverie sono benvenute, così come addormentarsi e annoiarsi.
Attraverso l'accumulo di pochi elementi giocati in loop, Francesca Sproccati genera un ambiente intimo e vibrante, pieno di vuoto. Una sospensione.

Per questo riallestimento di Out of Me, Inside You abbiamo lavorato sul fare emergere ciò che è rimasto invisibile al pubblico nella prima versione. Durante il periodo di creazione abbiamo fatto due viaggi chiave nella città di Napoli e sul ghiacciaio della Jungfrau, con il desiderio di immergerci in due paesaggi completamente diversi. Attraverso registrazioni sul campo e riprese video, abbiamo cercato di raccogliere luoghi, spazi, situazioni e ambienti in una registrazione dell'esperienza vissuta. Abbiamo poi portato questo tentativo in studio, per lavorarlo, spogliarlo, filtrarlo fino alla sua pura sostanza, utilizzando infine solo uno di questi video nella performance. Successivamente, la mancanza e il ricordo del  materiale scartato ci ha portati a volerne condividere una parte con il pubblico: il risultato è un mash up di alcune sonorità raccolte, trasformate nella forma tangibile di un vinile, inserito all'interno della performance.
⎼ Dalle note di regia di Francesca Sproccati

direzione e performance
Francesca Sproccati

collaborazione artistica
Elena Boillat

collaborazione sonora
Adriano Iiriti

dramaturg
Rosa Coppola

occhio esterno
Alan Alpenfelt

produzione
lifops

in coproduzione con
FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea

con il sostegno di
PREMIO, Pro Helvetia, Fondazione Ernst Göhner, Percento culturale Migros, DECS Repubblica e Cantone Ticino - Fondo Swisslos, Città di Lugano, DanceMe UP Creative Europe Programme of the European Union

residenza di creazione
LAC Lugano Arte e Cultura, Teatro San Materno Ascona, DanceMe UP Festival ConFormazioni Palermo, Fondazione Claudia Lombardi per il teatro