• Certificato COVID
    (> 16 anni)
  • Mascherina obbligatoria
    (> 12 anni)
  • Tracciabilità garantita

Durante la residenza dell’ICK Dans Amsterdam al LAC, Emio Greco, Pieter C. Scholten e Suzan Tunca incontrano il pubblico.

La compagnia ICK Dans Amsterdam sostiene nuovi giovani autori e si concentra su progetti di educazione e ricerca. Uno dei motivi guida è The Body in Revolt, una pratica che si basa sul potere e sulla vulnerabilità del corpo intuitivo e che è stata raccontata all’interno di un saggio di Greco e Scholten a partire dalla figura archetipica del Don Chisciotte.

I concetti chiave di questa pratica verranno illustrati durante una conferenza in forma di performace, in occasione della quale, i ballerini mostreranno frammenti della creazione We, the Breath, la prima parte di un progetto a lungo termine che dà significato ai concetti chiave ed esprime i tempi mutevoli e complessi in cui viviamo. Durante la discussione la direttrice dell'Accademia Suzan Tunca parteciperà in collegamento da Amsterdam per spiegare meglio la ricerca attorno alla documentazione della danza.

Emio Greco e Pieter C. Scholten sono i direttori di ICKamsterdam e creano regolarmente i loro lavori coreografici per il corpo di ballo che consiste in un ensemble di danzatori e danzatrici e in una compagnia junior, la ICK-Next. Lavorano insieme da più di venticinque anni alla ricerca di un nuovo linguaggio di danza e di un nuovo approccio al corpo in cui, sia il "corpo ribelle", sia la triade "spettacolo, corpo e miracolo" sono i principi guida.

Nel 2021, hanno ricevuto il Golden Swan, il più importante premio olandese dedicato alla danza, per il loro fondamentale contributo alla danza contemporanea.

Suzan Tunca è nata nel 1975 a Rottweil, Germania, da una famiglia turca. Ha studiato Theatre Dance all’Academy of Arts di Arnhem (ArtEZ) tra il 1994 ed il 1997. Dopo la laurea, Suzan inizia a lavorare come danzatrice, coreografa e assistente coreografa in Olanda e nei dintorni. Lavora, tra gli altri, con Krisztina de Châtel e Dylan Newcomb. Tra il 2003 ed il 2007, Suzan inizia ad investigare in un dialogo a lungo termine tra il corpo danzante e lo sviluppo della musica tecnologica interattiva, trascrivendo il moto in suono.
Durante questo periodo inizia a danzare con Emio Greco | PC (ora ICK Amsterdam) ed è stata danzatrice della compagnia dal 2005 al 2013. Nel 2007 riceve una nomination per The Swan for the most impressive dance performance in Olanda. Nel 2015, completa la sua ricerca artistica presso l’Università di Amsterdam, ottenendo il master universitario. Dal 2016 Suzan Tunca è stata ricercatrice di danza per l’ICK Amsterdam, ha partecipato al primo gruppo di ricerca del terzo Ciclo nelle performing arts in Olanda al Graduate School of Amsterdam, University of the Art, ed ha guidato gli studenti danzatori del BA nel loro percorso artistico di ricerca presso la Codarts University of the Arts.