mercoledì 23 marzo

Teatro foce
da CHF 12.- a CHF 25.-

20:30

giovedì 24 marzo

Teatro foce
da CHF 12.- a CHF 25.-

20:30

venerdì 25 marzo

Teatro foce
da CHF 12.- a CHF 25.-

20:30

sabato 26 marzo

Teatro foce
da CHF 12.- a CHF 25.-

20:30
  • Certificato COVID
    (> 16 anni)
  • Mascherina obbligatoria
    (> 12 anni)
  • Distanziamento garantito
    (posto libero tra prenotazioni)
  • Tracciabilità garantita

KISS! (Loving Kills) è il secondo capitolo della ricerca sull’amore condotta dal Collettivo Treppenwitz, una delle realtà più innovative e promettenti della scena teatrale indipendente ticinese.

Questa ricerca era iniziata con lo spettacolo L’amore ist nicht une chose for everybody (Loving Kills), in scena al LAC nella stagione 2018/19 e selezionato per l’Incontro del Teatro Svizzero 2020. Dopo averne affrontato l’aspetto più liquido e generazionale, il Collettivo Treppenwitz si addentra ora in una dimensione più inconscia e meno razionale dell’amore, muovendosi tra l'impossibilità di definirlo e la difficoltà di comprenderlo. Il bacio unisce il luogo della parola con quello del corpo: quando ci si bacia non è più possibile parlare e il corpo si trasforma in un nuovo alfabeto.
In scena un bosco, metafora di un luogo dove ci si smarrisce per cercarsi, e una casetta, simbolo dell’intimo e del privato.
Muovendosi sul confine tra buio e luce, tra presenza e assenza, quattro performer – due uomini e due donne – si plasmano e si rispecchiano reciprocamente, in un gioco del doppio e della relazione con l’altro: l’altro me o l'altro da me, il maschile e il femminile, l'uno e la sua moltitudine, l'essere e il non-essere.
Il lavoro si muove sul confine tra spettacolo, performance e installazione, giocando con la percezione delle cose, del tempo, delle relazioni e di se stessi.

Leggi di più

idea e regia
Camilla Parini

creazione e performance
Kevin Blaser
Thomas Couppey
Martina Martinez Barjacoba
Camilla Parini

disegno luci
Andrea Sanson

musiche e sound design
Alberto Barberis

scene
Francesca Caccia

video
Moris Freiburghaus

assistenti alla regia
Francesca Sproccati
Simon Waldvogel

produzione
LAC Lugano Arte e Cultura
Collettivo Treppenwitz

in coproduzione con
Südpol Luzern

in collaborazione con
TLH-Sierre

con il sostegno di
Pro Helvetia – Fondazione svizzera per la cultura
DECS Repubblica e Cantone Ticino – Fondo Swisslos
Città di Lugano
Divisione Eventi e Congressi
Comune di Agno