Prismi 24/25

Anahì Traversi e Marzio Gandola sono l’autrice e l’autore emergenti vincitori del bando PRISMI.

Anahì Traversi e Marzio Gandola sono l’autrice e l’autore vincitori del bando PRISMI, laboratorio biennale di alta formazione e professionalizzazione alla drammaturgia in lingua italiana, rivolto a drammaturghe e drammaturghi emergenti di nazionalità o residenza svizzera.

Grazie alla supervisione dei drammaturghi Francesca Garolla e Matteo Luoni, Traversi e Gandola nel corso del 2024 svilupperanno un testo, a partire da una propria idea progettuale.

I due testi debutteranno in forma di lettura/mise en espace nell’ambito di una vetrina dedicata alla drammaturgia svizzera che il LAC ospiterà nel 2025.

I vincitori del progetto Prismi 24/25

Titolo box

Anahì Traversi

Scopri

Titolo box

Marzio Gandola

Scopri

Il bando PRISMI 2024 è stato pubblicato nei mesi di novembre e dicembre 2023. La selezione è stata curata, in una prima fase, da una commissione di lettura composta da Angela Dematté (drammaturga), Jonathan Lazzini (attore e drammaturgo), Valentina De Simone e Maria Grosso di PAV/ Fabulamundi Playwriting Europe, Vanni Bianconi, poeta e responsabile settore Cultura di RSI

e Chiara Lagani, drammaturga e fondatrice della compagnia Fanny & Alexander.
La commissione ha valutato i progetti che sono stati presentati in forma anonima, e un testo completo che attestasse il livello di esperienza degli autori e autrici.

Una seconda commissione, composta da Carmelo Rifici, regista e direttore artistico del LAC, e dal direttivo di PRISMI – di cui sono membri Alan Alpenfelt, Francesca Garolla e Matteo Luoni – ha decretato la vincitrice e il vincitore tra una rosa di 4 finaliste/i.

I progetti di Anahì Traversi e Marzio Gandola si sono distinti entrambi per la loro complessità e apertura a tematiche che, pur traendo spunto dalla realtà ticinese e svizzera, si rivolgono ad un pubblico europeo. La vincitrice e il vincitore del bando sono riusciti a convogliare tutto questo tenendo conto della specificità del mezzo teatrale, facendo intravedere fecondi punti di sviluppo sui quali lavorare nel corso dell’anno di accompagnamento.

Nei due progetti, spunti di realtà e quesiti personali si intrecciano per riflettere e far riflettere sulla società svizzera e non solo: se per Anahì Traversi l’oggetto di indagine è la casa, a livello intimo, generazionale e politico – con uno sguardo sulla Svizzera e sull'Europa –, Marzio Gandola esplora due tragedie mancate consegnate all’oblio dell’opinione pubblica svizzera.

Nel corso dell’anno i progetti cresceranno e si arricchiranno grazie ai numerosi incontri con esperti, autori e autrici, interpreti e registe/i.

Un anno di scrittura, a tu per tu con una/un tutor. 
Il LAC come centro di formazione e di messa alla prova del proprio progetto. 
Esperienze pratiche, tra palcoscenico, maestranze tecniche e traduzione.
La presentazione del proprio progetto e testo a tutti i partner svizzeri e ad un network internazionale.
La lettura / mise en espace del proprio testo nell’ambito della stagione 24/25 del LAC.
La possibilità che il testo venga prodotto e diventi spettacolo.

Evoluzione del progetto Luminanza, Prismi intende essere un ponte tra la formazione base e la professionalizzazione delle artiste e degli artisti selezionate/i , che saranno accompagnate/i nella stesura di un testo teatrale originale di cui verrà valorizzata la potenzialità produttiva e la visibilità a livello nazionale e internazionale.

Nel 2024 Prismi offre:

  • Un percorso di formazione utile a fornire le competenze necessarie per accedere alla professione, al mercato e alla scena teatrale nazionale e internazionale. 
  • Un accompagnamento professionale nella stesura di un testo il cui esito vedrà la luce in una una mise en espace al LAC nel 2025, insieme ad altri 4 testi svizzeri di lingua tedesca e francese;
  • L’inserimento nell’ambito di una rete di partner a livello nazionale e di un network di contatti internazionali che promuovono e distribuiscono la nuova drammaturgia svizzera in lingua italiana in Svizzera e all’estero.

Nel 2025 Prismi offre:

  • La  traduzione dei testi in francese ed in tedesco e promuove la loro veicolazione all’interno del sistema di partnership svizzero e oltre confine. 
  • La mise en espace dei testi, con attrici e attori  professionisti, andrà in scena al LAC all’interno di uno showcase della drammaturgia svizzera.

PRISMI è un progetto di Luminanza, reattore per la drammaturgia di lingua italiana in Svizzera, e di LAC Lugano Arte e Cultura, sostenuto da Pro Helvetia, Ernst Göhner Stiftung, Città di Lugano, Comune di Mendrisio, Comune di Chiasso, Société Suisse des Auteurs.