Il Politecnico federale di Zurigo è un'istituzione molto nota in Svizzera e oltreconfine, tuttavia non tutti conoscono la sua preziosa Collezione di arte grafica, la Graphische Sammlung: una delle più importanti collezioni di stampe e disegni a livello internazionale. A Lugano ne saranno presentati per la prima volta insieme più di 300 capolavori. Tecniche, motivi, stili e concezioni dell’arte nei secoli si susseguono in un percorso espositivo cronologico, che porta alla scoperta di esponenti di spicco dell’arte moderna – da Albrecht Dürer a Rembrandt van Rijn a Francisco de Goya – accanto a opere di artiste e artisti viventi come John M Armleder, Candida Höfer, Shirana Shahbazi o Christiane Baumgartner. Da questo raro ed eccezionale confronto tra gli antichi maestri e le creazioni più contemporanee emergono connessioni inaspettate e sorprendenti: temi come il processo di creazione dell’opera d’arte, il rapporto tra copia e originale, la trasmissione di motivi e iconografie, attraversano la storia della grafica fin dalla sua nascita e toccano aspetti oggi ancora attuali.

Nel contesto della mostra, è proposto il seguente laboratorio creativo: