mercoledì 15 dicembre

Teatrostudio
da CHF 12.- a CHF 25.-

  • Certificato COVID
    (> 16 anni)
  • Mascherina obbligatoria
    (> 12 anni)
  • Tracciabilità garantita

La compagnia di teatrodanza Sonenalé – conosciuta per l’utilizzo di linguaggi differenti, che attraversano la danza, il teatro e si aprono alle suggestioni dell’arte contemporanea – parte dalla suggestione di Lessico famigliare di Natalia Ginzburg come prima chiave di accesso a quella intima complessità che sono i legami familiari.

Lasciti attraversa l'ambivalenza dei rapporti di una famiglia che si riconosce unita nel proprio lessico comune, ma che spesso mostra fratture, scenari inattesi e vortici pericolosi in cui si resta invischiati.
Quel lessico in cui una famiglia si riconosce indica però la superficie delle cose, il vocabolario comune che si ripete fino a quando perde il significato originario e diventa solo la trama di un lago ghiacciato attraverso la cui opacità si intravedono gli abissi, spesso insondabili, delle relazioni familiari.

“Dalla materia umana, da quel magma di sensazioni che chiamiamo esistenza nasce lo spettacolo LASCITI […] si mescolano in maniera sinuosa, fluida, sincronica, frammenti di biografie e memorie: con leggiadria e intensità, tecnica e cuore (come quello pulsante che creano in uno dei passaggi più toccanti), ironia e pathos, fanno vivere e rivivere le relazioni tra tre fratelli, a partire dalla loro “eredità”, da quello che rimane di chi li ha amati.”
– Gilda Camero, la Repubblica - Bari

da una suggestione di
Riccardo Fusiello

coreografia e regia
Riccardo Fusiello
Agostino Riola

interpreti
Riccardo Fusiello
Alessandra Gaeta
Agostino Riola

light design
Luca Serafini

produzione
Sonenalé

con il contributo di
Regione Puglia

residenze artistiche
Teatri del Sacro (Ascoli Piceno)
Teatri di Vita (Bologna)
Cantieri Teatrali Koreja (Lecce)