venerdì 28 gennaio

Teatrostudio

  • Test covid disponibile al LAC
  • Mascherina obbligatoria
    (> 12 anni)
  • Tracciabilità garantita

Jack Quartet
Christopher Otto
, violino
Austin Wulliman, violino
John Pickford Richards, viola
Jay Campbell, violoncello

Clara Iannotta
Dead Wasps in the Jam-Jar (iii), per quartetto d’archi preparato e onda sinusoidale

John Zorn
Memento mori, per quartetto d’archi

Cenk Ergün
Celare, per quartetto d’archi

Wolfgang Rihm
Quartetto per archi n. 3, Im Innersten


(senza intervallo)

Jack Quartet

L’ensemble americano Jack Quartet si è conquistato un posto di primissimo piano nel panorama musicale internazionale per la capacità di confrontarsi con esperienze poetiche innovative, difficoltà tecniche considerevoli, mondi sonori mai esplorati. Christopher Otto, Austin Wulliman, John Pickford Richards e Jay Campbell sono i ≪supereroi del nuovo mondo musicale≫ (Boston Globe): prendendo a modello alcuni dei grandi quartetti della generazione precedente – soprattutto il Kronos e l’Arditti – prediligono la musica contemporanea, ricercando la massima varietà possibile.
Dice Austin Wulliman: ≪il primo passo per noi e cercare di metterci in gioco sotto ogni aspetto, indipendentemente da quanto ci è richiesto in termini di stile musicale o di tecnica. Vogliamo avere la mente aperta, poterci trasfigurare a beneficio di ogni idea compositiva o interpretativa. Cerchiamo di sviluppare strategie, metodi di studio e modi di essere che ci permettono di incarnare quanto ci e richiesto≫.