sabato 21 novembre

Sala Teatro
Gratuito

Esseri Umani e Natura. Evoluzione e Antropocene. L’osservazione e l’analisi dell’impatto dell’essere umano sul Pianeta Terra sono al centro di un dibattito lungo quanto la Storia. Il secondo appuntamento di Arti Liberali riflette sul meccanismo che porta l’essere umano a intervenire su ciò che lo circonda: Da dove viene questa esigenza di trasformare l’ambiente in cui vive, diversamente dagli animali? Quale evoluzione biologica ha fatto nascere il pensiero che porta a tale trasformazione? Quali conseguenze, positive e negative, questo ha portato e in che modo oggi occorre ripensare l’intervento sull’ambiente, alla luce anche di quanto è accaduto e sta accadendo con la pandemia?

A discuterne, David Quammen, studioso, biologo, autore del bestseller Spillover e Telmo Pievani, filosofo della scienza, evoluzionista.

Conduce la serata, Sandra Sain, Responsabile Produzione Rete Due RSI.

(Cincinnati, 1948) è un autore e giornalista americano. Viaggiatore di territori selvaggi, ricercatore ha scritto sedici libri tra i quali The song of the Dodo (1996), The Reluctant Mr. Darwin (2006) e L’Albero Intricato (2018). Il suo libro Spillover: L’evoluzione delle pandemie (2012) descrive la dinamica di “spillover” dei virus dagli animali selvatici agli esseri umani; ha sostanzialmente predetto con dettagliata precisione (non perché Quammen sia un presciente, ma perché gli scienziati che ha intervistato lo erano) gli eventi che hanno portato alla catastrofe che stiamo vivendo. Gli articoli di Quammen sono apparsi su The New Yorker, National Geographic, Harper’s, The Atlantic, Rolling Stone e The New York Review of Books. Ha vinto tre volte il National Magazine Award e ha ricevuto molti premi per i suoi libri.

(Gazzaniga, 1970) è filosofo ed evoluzionista; ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova. È autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali nel campo della filosofia della scienza. Tra i suoi libri La vita inaspettata (2011), Homo Sapiens e altre catastrofi (2018) e Imperfezione (2019). Fa parte del Comitato Etico e del Comitato Scientifico della Fondazione Umberto Veronesi per il progresso delle scienze, per la quale collabora ai comitati di programma delle conferenze mondiali "The Future of Science" e "Science for Peace". E’ direttore di Pikaia, il portale italiano dell’evoluzione; collabora con “Il Corriere della Sera”, “Le Scienze” e “Micromega”.