venerdì 07 ottobre

Teatrostudio
da 12.- a 25.- CHF

Lo “Schwingen” (la lotta svizzera) è una pratica fisica culturale che può essere utilizzata per negoziare varie tematiche complesse e narrazioni culturali. La giovane performer svizzera Johanna Heusser confronta questo sport dalla forte connotazione maschile in un duetto con due interpreti uomini, interrogandosi criticamente sull’identità di questa pratica.

L’artista è scettica riguardo alle tradizioni svizzere nella sua vita quotidiana, anche perché, probabilmente, le sembrano spesso strettamente legate a valori conservatori, nazionalisti e patriarcali con i quali non riesce a identificarsi. Al di là dell'esercizio di queste tradizioni, sente che sono problematiche nella società moderna in cui viviamo. Ma ovviamente, questo è esattamente ciò che rende chiaro quanto potente possa essere l'uso di tradizioni viventi, come la lotta svizzera, come oggetto di proiezione. Suggerendo aspetti specifici del wrestling tradizionale e dei suoi festival come pratica scenica performativa e spostandoli con l'aiuto di determinate strategie, Johanna Heusser osa proporre un concetto alternativo.

concetto e coreografia
Johanna Sofia Heusser

drammaturgia
Fiona Schreier

performer
Julian Voneschen
David Speise

scene, suono e luci
Marc Vilanova

costumi
Diana Ammann

luci e video
Robert Meyer

occhio esterno
Selina Beghetto
Stephan Stock

coaching
Stefan Aebi

consulenza culturale
Linus Schöpfer

produzione
Verein Landholz

in coproduzione con
ROXY Birsfelden

con il sostegno di
PREMIO