La mostra è dedicata alla straordinaria raccolta fotografica del collezionista Thomas Walther, acquisita nel 2001 dal Museum of Modern Art, New York.
A Lugano sono proposte oltre duecento fotografie scattate tra la Prima e la Seconda guerra mondiale, un periodo caratterizzato da un fervore creativo e da una sperimentazione del linguaggio fotografico senza precedenti. Il percorso espositivo, suddiviso in sezioni tematiche, presenta opere di autori iconici quali, fra gli altri, Man Ray, Berenice Abbott, Aleksandr Rodčenko, Henri Cartier-Bresson, Alfred Stieglitz, Paul Strand ed El Lissitzky.

Il catalogo della mostra, edito da Silvana Editoriale, include un saggio critico di Sarah Hermanson Meister, curatrice del Dipartimento di Fotografia, The Museum of Modern Art, New York, brevi introduzioni alle sezioni tematiche e le riproduzioni delle opere esposte. 

Il catologo è disponibile in italiano e inlgese.