Dare voce alle immagini di un film creandone la colonna sonora

Una colonna sonora può cambiare le sorti di un film; ha la capacità di colorare un’immagine e di trasformala completamente. È una parte fondamentale di ogni pellicola. Vi siete mai chiesti come vengono costruiti i suoni, i rumori e le voci che sentiamo?
Durante il workshop, i partecipanti avranno la possibilità di muovere i primi passi all’interno di questo incredibile mondo. A seguito di una breve fase introduttiva, saranno messi a loro disposizione diversi strumenti musicali e un equipaggiamento elettronico di ultima generazione (synthesizer, iPad, etc) con lo scopo di creare, insieme al compositore, una vera e propria colonna sonora originale a commento della scena di un film.

Al termine della fase di workshop, si terrà una performance live del compositore Gioacchino Balistreri che, sfruttando gli stessi strumenti utilizzati dai partecipanti, “musicherà” alcune scene importanti della storia del Cinema.

Regista e compositore di colonne sonore e musiche di scena. Tra i suoi ultimi lavori, le musiche per le regie di Mauro Avogadro Eichmann. Dove inizia la notte, scritto da Stefano Massini, con Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon, che debutterà nel 2021, e Fine pena: ora, scritto da Paolo Giordano, che ha debuttato al Teatro Piccolo di Milano. Autore di colonne sonore per produzioni Lucky Red e Tramp Limited, ha scritto, diretto e musicato il cortometraggio De Angelis, con Giulio Brogi e Vladimir Randazzo, distribuito da Premiere Film nel 2020, vincitore del Dalì Award per la miglior colonna sonora originale al Barcellona Planet Film Festival e selezionato a numerosi festival internazionali tra cui il prestigioso Southeastern Int. Film Festival di Nashville, U.S.A. Conduce ogni anno un workshop sulle colonne sonore al Festival del Cinema di Locarno.