Calendario e informazioni >
X Chiudi

Teatrostudio

di Steven Berkoff

ideazione scrittura fisica e messa in scena di Michela Lucenti e Maurizio Camilli

con Michela Lucenti e Maurizio Camilli

disegno luci Pasquale Mari

scene Alberto Favretto

produzione Balletto Civile/ Fondazione Teatro Due/ Pierfrancesco Pisani

Cat. prezzo K

video

Balletto Civile  

L'amore segreto di Ofelia

LuganoInScenaDanza

La vicenda del Principe di Danimarca e della sua amata Ofelia è nota. Steven Berkoff parte da questa e, con un esperimento teatrale, ricostruisce un loro segreto e ipotetico rapporto epistolare. Un pretesto per scandagliare i silenzi e le domande senza risposta di questo grande testo.

39 lettere, brevi monologhi che, come in un inesorabile conto alla rovescia, esplorano i meandri della relazione fra i due personaggi che Shakespeare suggerisce solamente.

Un linguaggio carnale temperato con la tenerezza e l’ironia che si svolge fra immagini di amore cortese, desiderio sessuale e premonizioni della futura tragedia.

La sfida di Michela Lucenti e Maurizio Camilli è di rendere tali parole corporee, parole che esprimono passioni del tutto contemporanee, costruire una drammaturgia fisica sfruttando la complicità e l'alternanza del rapporto epistolare, parole e gesti che si infilano, si sovrappongono, costruiscono immagini ed emozioni.

Una recitazione sottratta, con la parola che diventa un “vomito”, un pretesto per creare una partitura fisica, figlia dello stato interiore che stanno vivendo i due protagonisti, senza perdersi in motivazioni psicologiche da addurre alla follia; solo l'uso furioso di corpi incastrati in un sistema, che vorrebbero liberarsi dalle trame delle tumultuose vicende ambientate ad Elsinore.

email facebook twitter google+ linkedin pinterest