16 – 19 aprile 2020

gtg.ch/digital


direzione musicale
Titus Engel

regia 
Daniele Finzi Pasca

coreografie 
Maria Bonzanigo

scenografie 
Hugo Gargiulo

costumi 
Giovanna Buzzi

luci 
Alexis Bowles Daniele Finzi Pasca

video designer 
Roberto Vitalini

assistente alla regia 
Melissa Vettore

secondo assistente 
Allegra Spernanzoni

assistente di Daniele Finzi Pasca 
Estelle Bersier

assistente scenografia 
Matteo Verlicchi

assistente costumi 
Ambra Schumacher

assistente luci 
Marzio Picchetti

creative coder 
Sebastiano Barbieri

con
Allegra Spernanzoni, Andrée-Anne Gingras-Roy, Beatriz Sayad, David Menes, Jess Gardolin, Evelyne Laforest, Félix Salas, Francesco Lanciotti, Marco Paoletti, Melissa Vettore, Micol Veglia, Rolando Tarquini e Stéphane Gentilini

Madoka Sakitsu, violino solista

Einstein-Ensemble Orchestre et chœur composés des étudiants de la Haute école de musique de Genève (HEM)

produzione
Grand Théâtre de Genève

in coproduzione con
Compagnia Finzi Pasca

in collaborazione con
La Bâtie - Festival de Genève e Haute école de musique Genève - Neuchâtel

con il supporto di 
Union Bancaire Privée

STREAMING - Einstein on the Beach

di Philip Glass e Robert Wilson, regia Daniele Finzi Pasca

Compagnia Finzi Pasca

Uno spettacolo dove i creativi e gli interpreti della Compagnia Finzi Pasca ci trasportano, con poesia e tecnologie d’avanguardia, in una galassia sconosciuta, in un mondo dove il tempo è sospeso, si dissolve… dove le immagini e i riflessi si invertono, in un gioco di specchi tra attese e speranze. Un viaggio ai confini del senso della vita, o forse alla scoperta della bellezza della sua assenza. Uno spettacolo in cui ritroveremo la poesia senza tempo così tipica di Finzi Pasca.

Tra le creazioni musicali più importanti del XX° secolo, "Einstein on the Beach",composto da Philip Glass, su disegni e libretto di Robert Wilson e con coreografie di Lucinda Childs, ebbe un immediato successo al suo debutto al New York Metropolitan House, negli anni Settanta. "Einstein on the Beach" è un viaggio nel tempo e nello spazio della durata di quattro ore, durante le quali lo spettatore può entrare e uscire a sua discrezione. Con la direzione musicale di Titus Engel e gli studenti della Haute école de musique de Genève.

"Einstein on the Beach" ci parla della relazione tra l’essere umano e il tempo, il suo rapporto con la tecnica e le tradizioni e anche della relazione tra la prospettiva e il cambiamento.

“Quest’opera ci avvicina al tema del tempo o piuttosto al suo inverso: la trance, la dissoluzione del tempo - dichiara Finzi Pasca - ci sarà la tecnologia, ma anche la poesia che dilata il tempo. Immagini oniriche e surreali cadenzeranno questa messinscena”.

>Guarda lo spettacolo sul sito web del Grand Théâtre de Genève (4h, HD, produzione Grand Théâtre de Genève e Compagnia Finzi Pasca 2019)


Dalla stampa

À Genève, Einstein on the Beach sur l’écume des rêves

Una vera e propria opera meccanica, come nel periodo barocco, dove l’occhio non può che ammirare oltre, tra la bellezza dei colori, le illusioni ottiche dei set di Hugo Gargiulo, le evoluzioni aeree dei ballerini e degli acrobati della Compagnia Finzi Pasca. Per non parlare di un delizioso tocco di umorismo.

Le Figaro, 13.09.2019


Opéra: A Genève, «Einstein on the Beach» tourne la plage

Affidando questa sfida quasi dantesca a Daniele Finzi Pasca, artista del mondo circense e artefice di grandi eventi, lo svizzero (Aviel Cahn) stabilisce una rottura netta con la visione di Wilson. E funziona.

Marie-Aude Roux, Le Monde, 16.09.2019