Calendario e informazioni >
X Chiudi

Lunedì
12 febbraio

20:30

Sala Teatro


Foto Sara Daepp

Orchestra sinfonica del Conservatorio della Svizzera italiana

Giovanni Antonini

Musica classica

Giovanni Antonini, direttore d’orchestra italiano nonché famoso interprete del repertorio barocco e classico, dirigerà per la prima volta l’Orchestra sinfonica del Conservatorio della Svizzera italiana - formata dai migliori studenti Bachelor, dei Corsi Master e Advanced Studies, in un programma monografico sulla figura di Franz Jospeh Haydn.

Aprirà il concerto l’Ouverture da L’isola disabitata; a seguire Klaidi Sahatçi, docente alla Scuola universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana e Konzertmeister della Tonhalle-Orchester Zürich, nel ruolo di solista al violino, affiancherà Mathilda Longué al violoncello, Anna Strbová all’oboe e Miguel Ángel Pérez Diego al fagotto nella Sinfonia Concertante in Sib Maggiore Hob. I/105 per violino, violoncello, oboe e fagotto.

La Sinfonia n°103 “col rullo di Timpani” dello stesso compositore austriaco concluderà il concerto.


Nato a Milano, Giovanni Antonini compie gli studi musicali presso la Civica Scuola di Musica e si perfeziona presso il Centre de Musique Ancienne di Ginevra. È tra i fondatori dell’ensemble Il Giardino Armonico che dirige stabilmente dal 1989 e con il quale ha tenuto concerti in tutta Europa, Stati Uniti, Canada, Sud America, Australia, Giappone e Malesia, sia come direttore sia come solista al flauto dolce e flauto traverso barocco, collaborando con artisti di fama internazionale quali Cecilia Bartoli, Isabelle Faust, Viktoria Mullova, Giuliano Carmignola, Giovanni Sollima, Sol Gabetta, ecc...

Dirigerà per la prima volta l’Orchestra sinfonica del Conservatorio della Svizzera italiana, che in questi anni ha affrontato significativi capolavori del grande repertorio sinfonico producendosi in Svizzera e all’estero con interpreti e direttori di fama internazionale.

Sotto l’esperta direzione nel repertorio classico di Giovanni Antonini,  verrà eseguita l’Ouverture da L’isola disabitata; a seguire Klaidi Sahatci, docente presso la Scuola universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana e Konzertmeister della Tonhalle-Orchester Zürich, nel ruolo di solista al violino, affiancherà Mathilda Longué al violoncello, Anna Strbová all’oboe e Miguel Ángel Pérez Diego al fagotto nella Sinfonia Concertante in Sib Maggiore Hob. I/105 per violino, violoncello, oboe e fagotto. La Sinfonia n°103 “col rullo di Timpani” dello stesso compositore austriaco concluderà il concerto.

LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
email facebook twitter google+ linkedin pinterest