email facebook twitter google+ linkedin pinterest
Impulse illumina l'inverno
Impulse illumina l'inverno, inaugurazione 03.12 ore 17:00
LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
Calendario e informazioni >
X Chiudi

Domenica
11 dicembre
11:00


11.12–9.04

Date e orari
16:0004.12.2016
11:0011.12.2016
11:0005.02.2017
11:0019.02.2017
11:0012.03.2017
11:0026.03.2017
11:0009.04.2017

Hall

In collaborazione con 
Conservatorio della Svizzera italiana


Partner principale LAC edu

La Hall in musica

Schoenberg / Pierrot Lunaire

LAC eduMusicaPer tutti

Dopo il successo della scorsa stagione, la  Hall del LAC ritorna palcoscenico per un nuovo ciclo di appuntamenti musicali per vivere gli spazi del centro culturale all’insegna della sette note, un’occasione informale per conoscere e approfondire i molteplici immaginari sonori musicali.


Do 11.12, ore 11:00

Pierrot lunaire op. 21 (1912)
per voce recitante e 5 strumentisti

Ensemble ‘900 del Conservatorio della Svizzera italiana
Arturo Tamayo direzione
Claire Michel de Haas voce recitante

Flauto: Petra Arman
Clarinetto: Rui França Ferreira
Violino: Christina Büttner
Viola: Teresa Robledo Risueño
Violoncello: Lorenzo Cosi
Pianoforte: Giuseppe Famularo

Scritta su commissione nel 1912 ed eseguita per la prima volta a Berlino nel 1912, Pierrot lunaire  è forse l'opera più famosa di Schönberg ed è considerata un manifesto dell'espressionismo musicale, che propone in musica le stesse tematiche di quello figurativo. In questa composizione l'autore utilizza per la prima volta la tecnica dello Sprechgesang, ovvero "canto parlato": uno stile vocale in cui si fondono le caratteristiche proprie del suono parlato e del suono cantato.
(Fonte Wikipedia)

Arturo Tamayo direttore
Nato a Madrid, ha compiuto gli studi universitari presso la facoltà di Giurisprudenza e quelli musicali al Conservatorio Reale di Madrid, dove si è diplomato nel 1970 con nota di merito. Dal 1977 intraprende un’intensa attività che lo vede impegnato in diverse produzioni radiofoniche e televisive, sul podio dei più importanti
complessi sinfonici europei. Dirige anche diverse produzioni operistiche e di balletto in numerosi teatri, tra i quali la Deustche Oper di Berlino, la Wiener Staatsoper, Covent Garden di Londra, Teatro Real di Madrid, Opera di Roma, Opera di Parigi, Opera di Graz, Opera di Basilea, “La Fenice” di Venezia, Théâtre de Champs Elysées Paris. Ha diretto le più importanti orchestre europee, tra cui la Symphonie-Orchester des Bayerischer Rundfunks, Berliner Symphonie Orchester, Deutsches Symphonie-Orchester Berlin, BBC-Symphonie Orchestra, Orchestre Nationale de France, Orchestre Philharmonique della Radio di Parigi, Radio- Symphonie-Orchester Wien, Orchestre della RAI, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra del Teatro “La Fenice”, Orchestra dell’Opera di Roma. Numerose sono le sue incisioni discografiche, tra le quali si annoverano quelle con importanti orchestre come la BBC di Londra, Ensemble Intercontemporain, Radio-Symphonie-Orchester Frankfurt, Orchestre Philharmonique du Luxembourg.

Claire Michel de Haas voce recitante
In seguito agli studi di filosofia, francese, canto lirico e un diploma di maestra elementare, Claire Michel de Haas ottiene il Master per l'insegnamento del canto lirico presso l'HEM di Ginevra. Ha interpretato i ruoli di Fortuna nell'Incoronazione di Poppea al BFM, di Despina nel Cosi fan tutte di Mozart, della First Lady nel Zauberflöte a Annecy (Fabrique-Opéra), e della Fortunata nel Satyricon di Maderna al Palazzo dei Congressi a Lugano. Come solista, oltre ad aver preso parte ad alcune produzioni con vari ensemble barocchi, ha cantato Berg (Lulu-suite) con l'Orchestra Verdi a Milano, Dutilleux al Victoria Hall, Aperghis, Scelsi e Ruggles nella stagione « 900presente», presso l'Auditorio Stelio Molo RSI Lugano-Besso, Mundry per la Radio della Svizzera Romanda e per il Festival Archipel, Berio per la Città di Ginevra e, ripetutamente, il Pierrot lunaire di Schoenberg. Claire ha inoltre conseguito a giugno 2015 il MAS (Master of Advanced Studies in Music Performance and Interpretation) in musica contemporanea al Conservatorio della Svizzera italiana sotto la guida di Luisa Castellani. È risultata finalista del Concorso Mahler di Ginevra nel 2014. È anche docente di canto lirico e leggero (jazz, soul, pop, varietà) alla Scuola di musica del Conservatorio della Svizzera italiana, sezione Locarnese.


Prossimi appuntamenti

Do 05.02.17, ore 11:00 
Ensemble di contrabbassi
Musiche di Bottesini, Joplin, Bizet, Saint-Saens ecc

Do 19.02.17, ore 11:00 
Ensemble CSI – Arturo Tamayo, direttore
Berio, Folk Songs

Do 12.03.17, ore 11:00 
Ensemble di corni del CSI

Do 26.03.17, ore 11:00 
Ensemble di flauti del CSI – Andrea Oliva, direttore
Musiche di Mozart, Debussy, Respighi, Tchaikovsky

Do 09.04.17, ore 11:00 
Quartetto d'archi