(Polonia)
Basia Songin voce, contrabbasso, viella, tamburo a cornice
Kasia Kapela voce, violino, kankles, tamburo a cornice
Dobromila Zyczynska voce, violino, tamburo a cornice

Tra Polonia, Ucraina e Lituania scorre il fiume Sashupa che non conosce i confini politici attuali. Lungo le sue sponde si è sviluppata una tradizione vocale esclusivamente femminile Sutartinés, fatta da originali e abili intrecci di tessiture vocali volte a far scomparire il protagonismo di un'unica voce sull’altra e a restituire nel canto il senso di fusione, di unità e dello stare insieme. Un vero modello femminile da cui deriva il nome, il repertorio orale e l’approccio musicale del trio polacco Sutari (Womex official selection 2015). Le tre performer propongono una originale trasposizione tra passato e presente, dove le voci narranti e cantanti tessono storie e musiche, che parlano di quotidianità e portano alla luce con delicata fermezza istanze ambientaliste e femministe.