Calendario e informazioni >
X Chiudi

Sala Teatro

di Luigi Pirandello

adattamento e regia di Valter Malosti

produzione Teatro di Dioniso 

Cat. prezzo H

con Roberta Caronia, Valter Malosti, Paola Pace, Vito Di Bella, Paolo Giangrasso, Cristina Arnone, Roberta Crivelli

suono G.u.p. Alcaro

luci Francesco dell’Elba

cura del movimento Alessio Maria Romano 

scene Nicolas Bovey

assistente alla regia Elena Serra

 

Il berretto a sonagli

di Luigi Pirandello

LuganoInScenaTeatro

Spettacolo in abbonamento

“Il berretto a sonagli”, uno dei testi più noti di Luigi Pirandello, affronta un tema molto caro al drammaturgo siciliano, quello della gelosia.

Beatrice è convinta che il marito la tradisca con la sposa di Ciampa, suo segretario. Accecata dalla gelosia e punta nell’orgoglio, sporge denuncia alla polizia e architetta un piano per cogliere in flagrante i due amanti. Questi vengono effettivamente sorpresi insieme e arrestati, ma le prove dell’adulterio non ci sono e, come dice il commissario, “la situazione può tornare alla normalità”. Se non per Ciampa che verrà additato da tutto il paese come un “cornuto”. Ma proprio il saggio e mite scrivano sarà capace di trovare una soluzione…
Malosti affronta per la prima volta Pirandello confrontandosi con uno dei suoi testi più popolari e con uno dei personaggi più amati e controversi, cercando di strapparlo allo stereotipo e alle convenzioni, e tentando di restituirgli la sua forza eversiva originaria che vive in massima parte nella violenza beffarda della lingua, una sorta di musica espressionista e tragicomica, e nei “corpi in rivolta” posti al centro della scena che è anche labirinto, entrate e uscite che funzionano come una sorta di macchina/trappola.
Questo spettacolo si inserisce nel solco delle “rivisitazioni d’autore” di Malosti, come era accaduto con il felice lavoro tratto da “La scuola delle mogli” di Molière; ne vuole essere idealmente il seguito dal punto di vista poetico, andando a formare una sorta di dittico. Dice infatti il regista: “Colgo nella pièce un carattere visionario come in Molière, e un andamento da farsa nera”.

LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
email facebook twitter google+ linkedin pinterest