Calendario e informazioni >
X Chiudi

Teatro FOCE

di e regia Flavio Stroppini e Monica De Benedictis

produzione 
Teatro Sociale Bellinzona – Bellinzona Teatro

Cat. prezzo K

 

con Antonio Ballerio, Igor Horvat, Cito Steiger, Anahì Traversi e Tatiana Winteler

con i musicisti Andrea Manzoni e Thomas Guggia

e con la partecipazione di Gianni Frizzo

coach Antonio Ballerio

musiche originali Andrea Manzoni

scene e light design Giovanni Vögeli

costumi Annalisa Messina e Marianna Peruzzo

post produzione video Mauro Macella

diffusione video Davide Grampa

sound design William Geroli

Prossima fermata Bellinzona

di Flavio Stroppini e Monica De Benedictis

LuganoInScenaTeatro FOCE

Nel magazzino della memoria ferroviaria di Bellinzona, l’archivista e il suo aiutante smistano i ricordi legati alla stazione. Più di un secolo di storia è archiviato in diverse sezioni. Ogni sezione è un territorio disseminato di storie: aneddoti, vapore, scioperi, disastri, elettricità.

Queste storie interessano sempre a meno persone. Tuttavia, l’arrivo di Sharon, una giovane donna alla ricerca di una verità di famiglia, permetterà di girovagare nel tempo e spolverare fascicoli di storie vicine e lontane, quasi dimenticate, fra scritti, filmati, documenti sonori e fotografie.

Per realizzare questo spettacolo di teatro documentario, gli autori hanno frugato negli archivi e tra i ricordi dei bellinzonesi per due anni. Hanno capito che la ferrovia è l’anima e il sangue della città, e che possiamo costruire il futuro soltanto sulle fondamenta di una solida memoria del passato.

Dopo il successo de “L’anno della valanga”, il Teatro Sociale di Bellinzona torna a produrre uno spettacolo che tocca da vicino il nostro territorio e chi vi abita. Lo fa ripercorrendo, in tono spesso divertito e scanzonato, la storica presenza della ferrovia a Bellinzona. In scena cinque bravissimi attori ticinesi, assecondati da due ottimi musicisti che, passando dalla commedia al musical, non si risparmiano per raccontare un pezzo di storia che è di tutti i ticinesi.

email facebook twitter google+ linkedin pinterest