Calendario e informazioni >
X Chiudi

Sala Teatro

LuganoInScena 
2015/2016

 

di Michel Tremblay

regia di 
Lorraine Pintal

con Lise Castonguay, Eva Daigle, Martine Francke, Monique Miller, Marie Tifo e Madeleine Péloquin

scene Michel Goulet

costumi Sébastien Dionne

luci Denis Guérette

musica Jorane

trucco Jacques-Lee Pelletier

assistente di regia Bethzaïda Thomas

una coproduzione Théâtre du Nouveau Monde (Montréal)/ Théâtre du Trident (Québec) 

Spettacolo in francese con sopratitoli in italiano

Albertine, en cinq temps

di Michel Tremblay, regia di Lorraine Pintal

LuganoInScenaTeatro

Trent’anni fa Michel Tremblay scrisse uno dei grandi testi del teatro contemporaneo, ponendo una donna di fronte a sé stessa e alle differenti età della sua vita. Tra l’Albertine di trent’anni, sconvolta per aver quasi picchiato a morte la figlia undicenne, e quella di settant’anni che, ormai affaticata, entra in una casa di accoglienza, Tremblay traccia cinque linee di vita per disegnare l’arco di tutta un’esistenza divisa tra il senso di colpa e la rabbia. Nell’atmosfera sospesa del crepuscolo – tra gli scintillii del calar del sole e il lento levar della luna purpurea d’estate – le Albertine, ispirate dall’ascolto attento della loro sorella Madeleine, ci consegnano la cantata della propria vita trasformata dall’aspro lirismo di una lingua al tempo stesso terribile e carezzevole.

Lorraine Pintal voleva da molto tempo mettere in scena questo capolavoro della drammaturgia canadese, al fine di mostrare tutta la luce emanata dal tragitto di questa donna che, accedendo alla coscienza del proprio destino, ha saputo cogliere tutto il tragico della condizione umana. 

“Pièce magistrale […] qui fait la part belle au grand talent des comédiennes qui l’interprètent. Monique Miller est extraordinaire […] un incontournable. À voir, absolument!” (Anne-Josée Cameron, Le Téléjournal/Québec, Ici Radio-Canada Télé)

email facebook twitter google+ linkedin pinterest