Calendario e informazioni >
X Chiudi

Sabato
5 ottobre

19:00

Palco Sala Teatro

concetto, direzione testo, musica e video
Jaha Koo

performance
Hana, Duri, Seri & Jaha Koo

scenografia e media operation
Eunkyung Jeong

dramaturgical advice
Dries Douibi

tecnico
Tom Daniels

produzione
Kunstenwerkplaats Pianofabriek

in coproduzione con 
Bâtard Festival

produttore esecutivo
CAMPO


sopratitoli in italiano e in inglese

Presentato nell’ambito del

Cuckoo

Jaha Koo

Festival FIT

Tickets

Nella sua performance Cuckoo, l'artista sudcoreano Jaha Koo dà una toccante lettura sulla tragedia di una vita solitaria in una società completamente tecnologizzata. Un viaggio attraverso gli ultimi venti anni di storia coreana raccontati da un gruppo di fornelli da cottura per il riso.

Un giorno, quando il suo fornello elettrico di riso lo informò che il suo pasto era pronto, Jaha Koo provò un profondo senso di isolamento. 'Golibmuwon' (고립 무원) è una parola coreana intraducibile che esprime la sensazione di isolamento indifeso che caratterizza oggi la vita di molti giovani in Corea.

Vent'anni fa una grave crisi economica (paragonabile a quella del 2008 in Europa e Stati Uniti) ha colpito la Corea del Sud. Questa crisi ha avuto un enorme impatto sulle giovani generazioni a cui appartiene Jaha. È stato testimone dei problemi endemici di quel periodo, tra cui la disoccupazione giovanile e l'ineguaglianza socio-economica. L'aumento dei tassi di suicidio, l'isolamento, l'astinenza sociale acuta e una fissazione sull'aspetto personale sono solo alcuni dei sintomi.

Attraverso dialoghi agrodolci e umoristici, Jaha e i suoi intelligenti fornelli ci accompagnano in un viaggio attraverso l’ultimo ventennio di storia coreana, combinando esperienze personali con eventi politici e riflessioni sulla felicità, le crisi economiche e la morte. 

Prima nazionale 

in coreano con sopratitoli in italiano

ore 20:15 incontro con il pubblico

email facebook twitter google+ linkedin pinterest
Prismatica. Gioare con la luce
Prismatica. Gioare con la luce