Calendario e informazioni >
X Chiudi

Domenica
26 gennaio

20:30

KDurata1h 30' più intervallo

Sala Teatro

in collaborazione con
ASI Ticino – Associazione Svizzera Israele 

sostenuto dal
Dipartimento delle Istituzioni

con la partecipazione del
Coro Clairiére del Conservatorio della Svizzera italiana

direzione coro
Brunella Clerici

In collaborazione con

Giornata della Memoria

Noa, Achinoam Nini e la Memoria della Shoah

Tickets

In occasione della Giornata della Memoria, il LAC presenta un concerto straordinario di cui la protagonista assoluta sarà Noa. La serata è organizzata in collaborazione con ASI Ticino – Associazione Svizzera Israele sostenuto dal Dipartimento delle Istituzioni

Achinoam Nini, nota come Noa, dopo la trentennale carriera non ha quasi bisogno di presentazioni, considerata la sua notorietà su scala mondiale e i riconoscimenti ottenuti. Non possiamo tuttavia non ricordare la sua instancabile abilità nello sperimentare e attraversare gli stili della musica, mantenendoli sempre in armonia tra loro, che la portano a presentare a Lugano, in occasione del Giornata Internazionale  della Memoria, il suo nuovo progetto musicale Letters to Bach. 
La sua origine Yemenita, gli anni di formazione negli Stati Uniti e il ritorno in Israele a 17 anni, il Paese che lei ama e dove prestò servizio militare per due anni, hanno contribuito alla maturazione  di questa artista dalla voce melodiosa, che sa mescolare rock, jazz e musica classica, con tonalità che ogni volta incantano il pubblico: come non pensare al testo, scritto da lei sulle note del maestro Piovani, “Beautiful that way”, noto in italiano come “La Vita è bella”, leitmotiv del famoso film premio Oscar diretto e interpretato da Roberto Benigni.
Ferma sostenitrice della pace, Noa ha portato il suo messaggio sui palcoscenici più prestigiosi del mondo, come Carnegie Hall, Lincoln Center, la Casa Bianca e più volte in Vaticano, collaborando con artisti del calibro di Stevie Wonder, Sting, Andrea Bocelli e molti altri, oltre che con Pat Metheny e Quincy Jones. 
Di se stessa Noa dice: “Mi sono formata a New York, ma non potrei mai vivere lontano da Israele". "L'amore è la fonte del mio canto". 
La sua voce carezzevole e modulata e le profonde qualità umane fanno di Noa la testimone adatta per far vivere la Memoria della Shoah.
email facebook twitter google+ linkedin pinterest
Prismatica. Gioare con la luce
Prismatica. Gioare con la luce