Calendario e informazioni >
X Chiudi

Sabato
20 ottobre
20:30


20–21.10

Date e orari
20:3020.10.2018
16:0021.10.2018

I

Sala Teatro

di Luigi Pirandello 

regia Emiliano Masala

con (in ordine alfabetico) Giuseppe Aceto, Alberto Astorri, Alfonso De Vreese, Caterina Filograno, Igor Horvat, Ginevra Portalupi Papa, Martina Sammarco, Francesco Santagada, Anahì Traversi, Martina Traversi, Tatiana Winteler

scene Giuseppe Stellato

costumi Ilaria Ariemme

luci Omar Scala

assistente di regia Enrico Ravano

produzione LuganoInScena

in coproduzione con LAC Lugano Arte e Cultura 

Durata: 1h 30'

Sponsor di produzione e coproduzione

Sei personaggi in cerca d'autore

di Luigi Pirandello, regia Emiliano Masala

TeatroAbbonamentoLuganoInScena

Tickets

Il teatro nel teatro è al centro della nuova produzione di LuganoInScena, per la regia di Emiliano Masala: Sei personaggi in cerca d’autore è il dramma più famoso di Luigi Pirandello, incentrato sull’impossibilità di esprimersi, di comunicare e di comprendere ciò che è davvero reale e ciò che non lo è.

Su un palcoscenico una compagnia di attori prova la commedia pirandelliana Il giuoco delle parti.
Irrompono sei individui, personaggi rifiutati dallo scrittore che li ha concepiti. Essi chiedono al Capocomico di dare loro vita artistica e di mettere in scena il loro dramma.
Dopo molte resistenze, la compagnia acconsente alla richiesta e i personaggi raccontano agli attori la loro storia perché possano rappresentarla.

"L'opera è un vero e proprio monumento per chi fa il teatro e per chi lo vive da spettatore. Il testo nella sua gloriosa storia non solo è riuscito ad agitare i palcoscenici italiani e internazionali, ma è altresì riuscito a porre la questione dell'essenza e della funzione del personaggio. [...] Il palcoscenico è abitato da attori annoiati del proprio ruolo e invaso da personaggi che un ruolo nuovo avrebbero da proporre senza però che le due realtà riescano ad incontrarsi.
Questi personaggi hanno scelto come luogo della loro reincarnazione il teatro: è un teatro il luogo dove si svolgono le faticose prove del loro divenire. Non sono figure che vogliono vivere solo sulla carta, ma hanno assunto fieri atteggiamenti critici riguardo alla parte che dovrebbero incarnare. Quasi in rivolta invadono quel suolo tradizionale, la scena appunto, di finta, calma oggettività.
Siamo di fronte alla crisi stessa del “dramma” che si rappresenta, con una drammaturgia nuova che stimola ed esige la partecipazione critica dello spettatore. [...]
Nei Sei personaggi i termini realtà e spettacolo s'invertono rispetto al naturalismo, e realtà diventa la scena anziché la vita. È dunque il luogo scenico a trasformarsi in luogo reale.
La densità straordinaria dell'opera con la sua polivalenza di significati e interpretazioni credo che possa intimorire chiunque vi si accosti, ma come sostiene lo stesso Pirandello: 'Il teatro non è archeologia. Il non rimettere le mani nelle opere antiche per aggiornarle e renderle adatte a nuovo spettacolo, significa incuria, non già scrupolo degno di rispetto […] perché l'opera d'arte in teatro è un atto di vita da creare, momento per momento sulla scena, col concorso del pubblico, che deve bearsene'." (Dalle note di regia) 

email facebook twitter google+ linkedin pinterest