Aperta la prevendita abbonamenti dei Concerti RSI OSI al LAC 2017/18

7.8.2017

Dopo il successo registrato nella scorsa edizione, l’Orchestra della Svizzera italiana sarà protagonista dell’ultima Stagione dei CONCERTI RSI, con 12 appuntamenti al LAC comprendenti 10 concerti sinfonici e 2 serate dedicate all’ultima opera della trilogia Mozart-Da Ponte, Così fan tutte, in versione semiscenica e in coproduzione internazionale col Landestheater Linz.

Da oggi, lunedì 7 agosto 2017, è possibile acquistare online su www.ticketcorner.ch tutte le tipologie di abbonamenti alla Stagione.

> Link alla sottoscrizione abbonamenti on-line

Lunedì 21 agosto si aprirà poi la prevendita ufficiale dei biglietti.

I 12 concerti dell’OSI nella Sala Teatro del LAC s’inaugurano il 5 ottobre con una prima mondiale e il duo Katia e Marielle Labèque diretto da Kristiina Poska: le due sorelle si esibiranno fra l’altro nella Prima esecuzione assoluta della versione per orchestra da camera del Concerto per due pianoforti di Philip Glass. Ospite gradito il 16 novembre, l’Orchestra sinfonica del Conservatorio della Svizzera italiana, per dare vita con l’OSI al vasto mondo spirituale della Nona Sinfonia di Mahler.

Nel corso della stagione si susseguiranno poi grandi nomi del panorama internazionale impegnati nelle più popolari pagine concertistiche. Il violino di Nikolaj Znaider risuonerà il 19 ottobre nel Concerto n. 1 di Bruch; dirige Vladimir Ashkenazy, direttore ospite principale dell’orchestra. Renaud Capuçon eseguirà il 14 dicembre con l’OSI e il suo direttore principale, Markus Poschner, il Concerto per violino n. 3 di Mozart. L’11 gennaio sarà l’infuocato sodalizio artistico formato dall’istrionico pianista Fazil Say e dal virtuoso trombettista Gábor Boldoczki ad animare il LAC con il Concerto per tromba di Say e il Concerto n.1 per pianoforte e tromba di Šostakovič. Il 1. febbraio si potrà ascoltare l’astro del violoncello Sol Gabetta, diretta da Pablo González nel suo cavallo di battaglia, il Concerto n. 1 di Martinů. Alcune delle più intense arie veriste saranno eseguite il 22 febbraio dal celebre soprano Maria Agresta e dal direttore Michael Sanderling.

A marzo appuntamenti: il 15 con il talento del pluripremiato pianista coreano Seong-Jin Cho, impegnato accanto al direttore Diego Matheuz nel Concerto per pianoforte n. 2 di Chopin; il 22 con il virtuoso violoncellista Johannes Moser che sarà diretto da Alexander Vedernikov nel Concerto n. 1 di Šostakovič. Il 12 aprile Patricia Kopatchinskaja infonderà tutto l’estro e l’espressività che la contraddistinguono nel Concerto per violino di Čajkovskji. A chiudere la stagione, il 25 maggio (replica il 26) la prima proposta operistica assoluta dell’orchestra e di Markus Poschner al LAC in una coproduzione internazionale con il Landestheater di Linz per la realizzazione semiscenica del Così fan tutte mozartiano

LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
email facebook twitter google+ linkedin pinterest