Calendario e informazioni >
X Chiudi

Martedì
14 marzo

20:30

Sala Teatro

Tariffa A

Sponsor di concerto

Budapest Festival Orchestra

Iván Fischer, Gerhild Romberger, Robert Dean Smith

LuganoMusica

Tickets

L’umana profondità di Mahler e la dolce italianità di Mendelssohn nelle mani di uno dei più grandi maestri europei.

Iván Fischer direttore
Gerhild Romberger mezzosoprano
Robert Dean Smith tenore

Felix Mendelssohn
Sinfonia n. 4 in la maggiore, op. 90 Italiana

Gustav Mahler
Das Lied von der Erde, sinfonia per contralto, tenore e orchestra


Segue, alle 22.30 nel Teatrostudio, Late Night Modern 5.

Budapest Festival Orchestra

Fondata nel 1983 da Iván Fischer e Zoltán Kocsis con lo scopo di offrire a Budapest un’orchestra sinfonica di livello internazionale – e valorizzando contestualmente i migliori talenti della giovane generazione di interpreti ungheresi – l’orchestra è oggi una realtà stabile e affermata ai più alti livelli internazionali. Tra le numerose figure di rilievo con cui ha collaborato si ricordano Sir Georg Solti (che ne è stato direttore onorario fino alla morte), Yehudi Menuhin, Pinchas Zukerman, Gidon Kremer, Radu Lupu, Sándor Végh e András Schiff. L’orchestra è ospite regolare dei principali centri internazionali, quali Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, Musikverein di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam e dei più prestigiosi festival. Attiva anche in ambito operistico, ha preso parte a produzioni di successo in tutta Europa. Meritano inoltre menzione il ciclo sinfonico dedicato a Bartók nel cinquantesimo anniversario della morte, il ciclo integrale delle Sinfonie di Gustav Mahler e un ciclo Liszt-Wagner. L’orchestra dedica inoltre particolare attenzione alla musica contemporanea commissionando regolarmente nuovi lavori ed è stata protagonista di numerose prime esecuzioni di opere di autori quali Kurtág, Schönberg, Holliger, Tihanyi, Doráti, Copland e Adams. Le registrazioni discografiche prodotte dalla Budapest Festival Orchestra hanno vinto due Gramophone Award e la pubblicazione della Prima Sinfonia di Mahler è stata nominata per il Grammy Award 2013.

Iván Fischer

Direttore Musicale del Konzerthaus di Berlino, nella sua più che trentennale collaborazione con la Budapest Festival Orchestra – di cui è stato fondatore – ha dato vita a uno dei massimi successi artistici nel panorama della musica classica: gli intensi tour internazionali e una serie di acclamate registrazioni discografiche per Philips Classics e Channel Classics hanno contribuito alla sua reputazione come uno dei massimi direttori d’orchestra. È direttore ospite delle migliori orchestre del mondo, quali i Berliner Philharmoniker, la Royal Concertgebouw di Amsterdam, la New York Philharmonic e la Cleveland Orchestra. Già direttore musicale della Kent Opera e dell’Opera di Lione è stato anche direttore principale della National Symphony Orchestra di Washington DC. Fondatore della Società Mahler ungherese è Patron of the British Kodály Academy. Ha ricevuto una medaglia d’oro dal presidente della Repubblica d’Ungheria e il Crystal Award dal World Economic Forum per i servizi resi nell’ambito delle relazioni culturali internazionali. È stato inoltre insignito dal governo francese dell’ordine di Chevalier des Arts et des Lettres e, nel 2006, ha ricevuto dal governo ungherese il Premio Kossuth: la massima onorificenza artistica ungherese. Cittadino Onorario di Budapest, nel 2011 ha ricevuto il Royal Philharmonic Award ed il Dutch Ovatie prize. Nel 2013 è stato nominato Membro onorario della Royal Academy of Music di Londra. Di recente è stato anche attivo come compositore, con lavori eseguiti in USA, Olanda, Belgio, Ungheria, Germania ed Austria.

Gerhild Romberger

Nata a Emsland, in Bassa Sassonia, si è formata alla Hochschule für Musik di Detmold perfezionandosi successivamente con Heiner Eckels, Annie Schoonus, Mitsuko Shirai e Hartmut Höll. Il suo repertorio abbraccia le principali parti per mezzosoprano e contralto del repertorio liederistico, di quello dell’oratorio e di quello concertistico con orchestra – dal Barocco fino alla contemporaneità – spesso proposto accanto a direttori quali Enoch zu Guttenberg, Hermann Max, Hans-Christoph Rademann, Christoph Spering e Thomas Neuhoff. Ha partecipato a numerose produzioni radiotelevisive e discografiche, spesso distinte da riconoscimenti quali l’ECHO Preis ottenuto nel 2015 nella categoria musica da camera per la produzione con Alfredo Perl, Stephan Rügamer e la Detmolder Kammerorchester. Per il corrente anno – oltre alla tournée con la Budapest Festival Orchestra – è previsto il debutto presso il Teatro alla Scala di Milano con la Missa solemnis di Beethoven diretta da Bernard Haitink, presso la nuovissima Elbphilharmonie di Amburgo con la Sinfonia n. 2 di Mahler sotto la direzione di Thomas Hengelbrock e accanto alla Pittsburgh Symphony Orchestra diretta da Manfred Honeck. Gerhild Romberger è titolare di una cattedra di canto presso la Hochschule für Musik di Detmold.

Robert Dean Smith

Nato in Kansas, Stati Uniti, si è formato con Margaret Thuenemann presso la Pittsburg State University, con Daniel Ferro alla Juilliard School di New York e con Janice Harper in Europa. Come molti tenori drammatici ha iniziato la propria carriera cantando ruoli da baritono in molte produzioni dei maggiori teatri tedeschi, compiendo un accurato percorso di repertorio e di situazioni performative che oggi gli consentono di padroneggiare un amplissimo raggio di espressioni musicali: dalle opere di Wagner, Strauss, Bizet, Puccini e Verdi alle composizioni concertistiche di Beethoven, Mahler, Schönberg, Kodály e Stravinskij. Molto richiesto in entrambi i settori, ha partecipato a produzioni di teatri quali La Scala di Milano, l’Opéra Bastille di Parigi, il Metropolitan di New York, la Deutsche Oper Berlin, il Covent Garden di Londra, la Chicago Lyric Opera, la Los Angeles Opera, il Teatro Real Madrid, il Liceu di Barcellona, l'Opera di Roma e il New National Theatre di Tokyo. Per l’ambito concertistico si è esibito accanto a orchestre quali Royal Concertgebouw di Amsterdam, Wiener Philharmoniker, Philadelphia Orchestra, Bayerisches Rundfunkorchester, Accademia di Santa Cecilia, Philharmonique de Radio France, Los Angeles Philharmonic, London Philharmonic e Deutsches Symphonie-Orchester Berlin.

LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
email facebook twitter google+ linkedin pinterest