email facebook twitter google+ linkedin pinterest
Impulse illumina l'inverno
Impulse illumina l'inverno, inaugurazione 03.12 ore 17:00
LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
video

Marco Franciolli

Direttore Museo d'arte della Svizzera italiana, Lugano

www.masilugano.ch

«Con l’inaugurazione del LAC ha inizio una stagione radicalmente nuova per la vita culturale di Lugano. Finalmente avremo a disposizione una sede museale dove realizzare progetti finora impensabili, grazie a spazi più ampi dedicati alle esposizioni e a infrastrutture aggiornatissime concepite ad hoc per la gestione delle opere. Il costituendo Museo d’Arte della Svizzera italiana rappresenta il punto di arrivo di una profonda revisione delle politiche culturali che ha condotto all’unificazione del Museo Cantonale d’Arte e del Museo d’Arte in una sola istituzione. Al contempo esso rappresenta il punto di partenza per indagare nuove modalità di presentazione, fruizione e godimento dell’arte oggi.
L’integrazione dei due musei permette inoltre una forte valorizzazione del patrimonio artistico del Cantone Ticino e della città di Lugano. È in corso, infatti, una riorganizzazione filologica delle collezioni articolata in due diversi allestimenti. A Palazzo Reali, sede attuale del Museo Cantonale d’Arte, saranno presentate opere che spaziano dall’arte antica fino alla prima metà del Novecento, con particolare attenzione al rapporto con il territorio, mentre al LAC l’allestimento della collezione si focalizzerà sull’arte moderna e contemporanea.»


Biografia

Nato a Bellinzona nel 1956, dopo gli studi in storia dell’arte e cinema a Firenze e Londra, consegue nel 1994 a Bruxelles l’European Diploma in Cultural Project Management. Dal 1989 cura mostre e pubblicazioni dedicate prevalentemente all’arte moderna e contemporanea, alla fotografia e al video. Nel 2000 è chiamato a dirigere il Museo Cantonale d’Arte e nel 2011 anche il Museo d’Arte di Lugano. Membro di numerose fondazioni e archivi in Ticino, Svizzera e all’estero, dal 2012 è membro del Consiglio di Fondazione di Pro Helvetia. Dal 2015 è direttore del costituendo Museo d’Arte della Svizzera italiana, Lugano.