Calendario e informazioni >
X Chiudi

5 luglio
–20 agosto 17

10:00

Hall

In collaborazione con

Swiss Press Photo 17

 

Fotografia

La mostra “Swiss Press Photo 17” riassume il 2016 in diversi scatti che mostrano con evidenza che fotografare significa molto di più che semplicemente premere il pulsante di scatto. 
La Hall del LAC ospita le migliori fotografie giornalistiche svizzere dello scorso anno offrendo una panoramica inedita su alcuni tra i momenti più rilevanti del 2016. Una giuria internazionale ha premiato le migliori immagini selezionandole tra sei categorie. Nell’ambito dell’esposizione allestita sui vari livelli della Hall, sono esposte una novantina di fotografie dedicate ai temi Attualità, Vita quotidiana, Reportage, Ritratto, Sport e Estero.

Emigrazione e richiesta d’asilo sono temi ricorrenti fin dagli inizi di Swiss Press Photo. È così anche quest’anno: Ahad Zalmaï, (Fotografo dell’Anno 2017 / internazionale) nato a Kabul e residente a Losanna, ha fotografato per L’Hebdo i migranti espulsi durante l’evacuazione del campo per rifugiati di Calais. Persone in procinto di riprendere la propria odissea attraverso l’Europa, un’ultima foto di gruppo perché in futuro il ricordo non rifletta soltanto la disperazione, ma anche un sentimento di solidarietà.
Il modo in cui la Svizzera si confronta con il presente è ciò che raccontano i vincitori delle altre categorie attraverso storie intime, tranquille e a volte singolari. Anthony Anex gioca con il concetto di Assurdo, fotografando per Keystone il raduno di fenicotteri messi in quarantena in una serra dello Zoo di Berna per proteggerli dall’influenza aviaria (attualità). Involontariamente comica appare invece la scena che Rolf Neeser ha colto nel suo lavoro per L’Illustré in una casa di riposo a Spiez: dei tossicodipendenti sopravvissuti che consumano senza stress le proprie dosi (Vita quotidiana). Stephan Rappo ci conduce in una traversata incantata sul lago di Zurigo con le immagini scattate per Schweizer Familie (Reportage svizzeri). Il nuovo presidente del PPD svizzero Gerhard Pfister attraversa una tempesta di neve, immortalato da Mark Henley per Das Magazin (ritratti), mentre le giocatrici di rugby che Urs Bucher ha ripreso per il Sankt Galler Tagblatt si sfidano in una battaglia nel fango come se fosse il massimo del divertimento (sport).
Quanta distanza tra Calais e il campo infangato di San Gallo. Così è il mondo: agli estremi opposti fino al limite della sopportazione.
Le immagini di attualità ci insegnano ad affrontarlo.

Bernhard Giger,
presidente della giuria

LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
email facebook twitter google+ linkedin pinterest