Ultimissimi giorni per visitare la mostra dedicata a Meret Oppenheim

24.5.2017

Restano pochi giorni per visitare l’omaggio del Museo d’arte della Svizzera italiana a una delle artiste più celebri del Novecento, Meret Oppenheim, qui presentata accanto ai maggiori esponenti del movimento dada e surrealista e a figure di rilievo nel panorama dell’arte contemporanea. Da domani, giovedì 25 maggio, a domenica 28 maggio, una visita al LAC è inoltre l’occasione per scoprire la ricchezza del teatro svizzero.

C’è tempo fino a domenica 28 maggio 2017 per visitare l’esposizione dedicata a Meret Oppenheim.

Autrice di alcune icone assolute dell’arte del secolo scorso, quali ad esempio l’opera in mostra Das Paar, Meret Oppenheim è stata una figura di spicco dell’arte del XX secolo ed è tutt’oggi un’artista di riferimento per molti contemporanei. L’esposizione vuole evidenziare il suo rapporto con i colleghi artisti negli Trenta: Man Ray, Marcel Duchamp, Max Ernst, Alberto Giacometti, Jean Arp e altri ancora, ma allo stesso tempo propone accostamenti con opere di artisti delle generazioni successive quali Daniel Spoerri, Birgit Jürgenssen, fino a contemporanei come Robert Gober e Mona Hatoum.
In occasione del finissage, domenica 28 maggio alle ore 15:00, vi è la possibilità di partecipare a una visita guidata gratuita, per la quale è gradita la prenotazione. Proseguono invece le mostre dedicate all’artista britannico Craigie Horsfield, “Of the Deep Present” (fino al 02 luglio), e agli artisti Alighiero Boetti e Salvo (“Boetti/Salvo. Vivere lavorando giocando”, fino al 28 agosto).
Il cartellone del LAC nei prossimi giorni offrirà anche l’opportunità di assistere ai migliori spettacolo teatrali svizzeri della stagione appena passata nell’ambito dell’Incontro del Teatro Svizzero 2017, per la prima volta in Ticino (24-28 maggio 2017). La rassegna rappresenta la ricchezza e la diversità del teatro svizzero, istituzionale e indipendente: da “Twilight” della compagnia ticinese Trickster-p a Milo Rau, un grande ospite d’eccezione del teatro contemporaneo. Oltre agli spettacoli selezionati, il LAC ospiterà anche un ricco programma parallelo gratuito su iscrizione, composto da conferenze, workshop e tavole rotonde che stimoleranno professionisti e pubblico interessato a riflettere su tematiche riguardanti il fare teatro oggi, approfondendo temi, approcci e pratiche artistiche.
Maggiori informazioni sulla rassegna e sulla prevendita sono disponibili sul sito luganolac.ch/incontro-teatro.
Una visita al museo è dunque l’occasione per scoprire anche la produzione teatrale nazionale.

LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
email facebook twitter google+ linkedin pinterest