Ashkenazy conclude il ciclo monografico sull’opera sinfonica di Beethoven

16.3.2017

Giovedì 23 marzo il direttore ospite principale dell’Orchestra della Svizzera italiana, Vladimir Ashkenazy, tornerà sul palco della Sala Teatro nell’ambito dei CONCERTI RSI, per concludere dopo 2 stagioni il ciclo monografico attorno all’opera sinfonica di Ludwig van Beethoven.
Il programma propone il Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 op. 19 e la Sinfonia n. 2 op. 36, anticipati dalla celebre ouverture Leonora. Altro protagonista della serata con l’Orchestra della Svizzera italiana sarà il solista locarnese Francesco Piemontesi, la cui carriera internazionale lo ha ormai consacrato fra i più raffinati pianisti della sua generazione.
La serata si apre con una delle pagine dai tratti beethoveniani più riconoscibili, la Leonora 3, cioè la terza ouverture scritta per l'opera Fidelio e scartata a suo tempo da Beethoven in favore di una quarta versione meno narrativa. A seguire, la produzione di un Beethoven più giovane, ancora fortemente influenzato da Haydn e da Mozart. Dapprima si ascolterà il Concerto per pianoforte e orchestra n.2 op.19 con il quale Beethoven si presentò per la prima volta a Vienna in un concerto pubblico nella duplice veste di pianista e compositore: il 23 marzo sarà il pianista ticinese Francesco Piemontesi, fra i migliori interpreti del repertorio mozartiano e del primo Romanticismo, a offrircene una lettura avvincente. A conclusione di serata verrà poi eseguita la luminosa Sinfonia n. 2, ammirevole combinazione di quella vivida leggerezza tipicamente mozartiana, del caratteristico umorismo alla Haydn e dell’esplosività che sarà tratto distintivo del Beethoven maturo.

Orchestra della Svizzera italiana
Direttore Vladimir Ashkenazy
Solista Francesco Piemontesi pianoforte

Programma
Ludwig van Beethoven Leonora, ouverture n.3 op. 72a
Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in si bemolle maggiore op. 19
Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36

LAC Lugano Arte e Cultura
Partner principalePartner principale
email facebook twitter google+ linkedin pinterest